ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - G. TOALDO

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’

 

Premessa

La scuola è il luogo di promozione umana e di educazione mediante lo studio, l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza civile.

È, altresì, una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni.

Informata ai valori democratici, in essa ognuno, con pari dignità e nella diversità dei ruoli, opera per garantire la formazione alla cittadinanza, alla realizzazione del diritto allo studio e lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno (art. 1 – commi 1 e 2 D:P:R: 249/98)

I genitori hanno il compito e la responsabilità naturale e giuridica di curare l’educazione dei figli e di vigilare sui loro comportamenti: tale compito precede ed affianca l’opera della scuola, che, mediante l’istruzione, contribuisce allo sviluppo della personalità degli studenti e alla loro formazione morale e civica, culturale e professionale.

Lo studente partecipa al processo d’istruzione che si svolge nella scuola, onde rendersi consapevole e responsabile delle azioni e delle scelte che compie.

Il patto è dunque uno strumento finalizzato ad eliminare sfasature ed incomprensioni, a saldare intenti che naturalmente convergono verso un unico fine, potenziare l’efficacia dell’attività educativa e formativa degli alunni.

L’Istituto Comprensivo “ G. Toaldo “, al fine di realizzare quanto affermato in premessa e di garantire itinerari di apprendimento che siano di reale soddisfazione del diritto allo studio e pienamente rispondenti alle esigenze dell’utenza

PROPONE

Il seguente Patto educativo di corresponsabilità finalizzato a definire in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, famiglie e studenti.

Il rispetto di tale Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell’Offerta Formativa e per guidare gli studenti al successo formativo.


 

 

AMBITO

LA SCUOLA SI

IMPEGNA A…

LA FAMIGLIA SI

IMPEGNA A…

 

LO STUDENTE SI

IMPEGNA A…

OFFERTA FORMATIVA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OFFERTA FORMATIVA

 

 

 

 

 

Garantire un piano formativo volto a promuovere il benessere ed il successo di ogni singolo studente nella sua individualità.

 

 

Prendere visione del P.O.F.. Consultare periodicamente il sito della scuola www.icsmontegalda.it

 

Contribuire all’attuazione del P.O.F., studiando con responsabilità. Consultare periodicamente il sito della scuola www.icsmontegalda.it

Favorire un clima di dialogo, collaborazione e confronto tra le varie componenti (docenti, non docenti, Dirigente Scolastico, genitori ed alunni) per la piena realizzazione del POF.

Valorizzare la scuola instaurando un positivo clima di dialogo, nel rispetto delle scelte educative condivise, con un atteggiamento di reciproca collaborazione.

Collaborare con la scuola, attraverso un dialogo costante e positivo

Attivare percorsi volti al benessere e alla salute psico-fisica degli studenti.

Favorire e agevolare la comprensione dei percorsi proposti

 

Accogliere con atteggiamento positivo le attività proposte.

Promuovere iniziative di accoglienza e integrazione degli studenti stranieri.

Collaborare con la scuola per garantire l’integrazione degli alunni stranieri.

Collaborare con la scuola nelle iniziative proposte per l’integrazione degli alunni stranieri.

Favorire la piena integrazione degli studenti con particolari necessità educative, promuovendo la loro valorizzazione.

Collaborare con la scuola, a supporto dell’integrazione e la valorizzazione degli allievi con particolari necessità educative.

 

Comprendere e fare proprio il valore di ogni specificità.

RELAZIONI

 

 

 

 

Far conoscere il regolamento di Istituto e offrire strumenti per la sua comprensione

Conoscere il regolamento d’Istituto e condividerne il significato con i propri figli

Conoscere il Regolamento d’Istituto e rifletterci in modo adeguato all’età.

Promuovere e sostenere atteggiamenti di ascolto, di attenzione, di confronto e di dialogo, sia nei confronti dei ragazzi che dei genitori.

 

Partecipare al dialogo educativo, collaborando con tutte le componenti scolastiche

 

Partecipare al dialogo-confronto educativo in maniera attiva e consapevole

PARTECIPAZIONE

Far comprendere l’importanza dell’assiduità della frequenza alle lezioni.

 

Favorire un’assidua frequenza dei propri figli alle lezioni.

 

Essere puntuale alle lezioni e frequentarle regolarmente.

 

Essere tempestiva ed esauriente nella comunicazione.

 

Controllare quotidianamente le comunicazioni provenienti dalla scuola e comunicare tempestivamente eventuali necessità e situazioni individuali

Aver cura e utilizzare responsabilmente il libretto personale e il diario annotando in modo corretto le comunicazioni e i compiti assegnati.

Chiarire e motivare le richieste; indicare in modo chiaro i tempi di esecuzione dei compiti, esplicitando i criteri di valutazione

 

Sostenere i propri figli nei loro impegni scolastici

 

Applicarsi con serietà e continuità

 

INTERVENTI

EDUCATIVI

 

 

 

 

 

 

 

Fare rispettare le norme di sicurezza e di comportamento, le regole ed i divieti specificati nel regolamento d’Istituto.

 

 

Collaborare con l’Istituzione scolastica favorendo il rispetto delle norme di sicurezza e di comportamento, delle regole e dei divieti specificati nel regolamento d’Istituto.

 

 

Rispettare le norme di sicurezza e di comportamento e i divieti specificati nel Regolamento d’Istituto.

 

 

Esplicitare le richieste relativamente al comportamento e far conoscere il regolamento interno di disciplina

 

Far comprendere ai propri figli eventuali decisioni e provvedimenti disciplinari assunti dalla scuola, stimolando la riflessione sugli episodi di conflitto e di criticità.

Riferire in famiglia le comunicazioni della scuola e degli insegnanti anche riguardo a sanzioni disciplinari, assumendo un atteggiamento riflessivo e responsabile in maniera graduale e proporzionale all’età.